Pelle secca: come intervenire?

Puntura Medusa Rimedi
Cosa fare in caso di puntura di medusa
5 Agosto 2016
Congestione Sintomi
Come comportarsi in caso di congestione digestiva
11 Agosto 2016

Pelle secca: come intervenire?

Pelle Secca Rimedi

Chiunque soffra di pelle secca sa bene quali siano i fastidi correlati a questa problematica che può interessare sia il viso che tutto il resto del corpo. La pelle secca mostra una forte carenza di lipidi cutanei dunque si presenta poco elastica, sottile, disidratata, soggetta a screpolature e spesso desquamata. Non sempre dipende dal clima esterno dal momento che questi fastidi vengono avvertiti sia nei mesi invernali che in quelli estivi. Una pelle disidrata e poco elastica è anche più soggetta all’invecchiamento precoce e dunque alla comparsa di rughe, per questo è fondamentale prendersi cura dell’epidermide utilizzando prodotti specifici e, possibilmente, ricorrendo a rimedi naturali.

In questo contesto, anche l’alimentazione gioca un ruolo essenziale. Per mantenere idratato il nostro corpo è necessario scegliere i cibi giusti e naturalmente bere molta acqua nel corso della giornata. I problemi cutanei, molto spesso, sono correlati allo stato di salute generale, per cui, se il nostro stile di vita è scorretto, così come la nostra alimentazione, anche l’epidermide ne risentirà.

Pelle secca Cause

La pelle secca può avere diverse cause. In generale, l’epidermide tende a desquamarsi poiché povera di lipidi e proteine a cui sono legate le molecole d’acqua, quindi, una scarsa presenza di queste cellule è strettamente connessa alla disidratazione. Ciò provoca un’ipersensibilità poiché la pelle è priva di una barriera protettiva, dunque, più soggetta a screpolature e irritazioni. Ma da cosa dipende la disidratazione cutanea?

  • Fattori ereditari: spesso la pelle è soggetta a un invecchiamento precoce e alla perdita di elasticità a causa di una predisposizione genetica o di fattori ereditari
  • Fattori esterni (clima): la salute della pelle è strettamente connessa anche al clima. In presenza di scarsa umidità anche l’acqua della nostra epidermide tenderà a diminuire. Ciò può accadere in inverno, a causa del clima secco e delle basse temperature, ma anche d’estate, soprattutto in seguito a un’eccessiva esposizione ai raggi solari o ad aria condizionata. In queste situazioni, la pelle apparirà screpolata e desquamata, per cui è importante correre ai ripari ripristinandone la barriera protettiva.
  • Età: con l‘avanzare degli anni, la pelle subisce un naturale assottigliamento, diminuisce inoltre la produzione di collagene a discapito del film idrolipidico protettivo.
  • Alimentazione scorretta: un’alimentazione povera di liquidi, di acidi grassi, di vitamine, amminoacidi e proteine è causa di disidratazione e desquamazione della pelle.
  • Malattie: alcune patologie possono causare estrema secchezza della cute poiché alterano l’equilibrio idrico, tra queste, per esempio, la psoriasi, allergie cutanee, eczema, ipertiroidismo, cirrosi epatica, diabete e insufficienza renale.
  • Prodotti per la cosmesi: l’utilizzo di cosmetici aggressivi o non adeguati al tipo di pelle, può alterare il film idrolipidico e causare secchezza. Ricordate inoltre che anche lavare frequentemente la pelle può essere dannoso, soprattutto se l’acqua è troppo calda. Per preservare l’idratazione cutanea, meglio utilizzare acqua fredda o tiepida.
  • Medicinali: tra gli effetti collaterali di alcuni farmaci, come quelli a base di ormoni o i diuretici, c’è la secchezza cutanea.

Questi i fattori che maggiormente incidono sulla cute e che possono dare luogo a pelle arida, poco elastica, screpolata e soggetta a rughe sul viso e smagliature sul corpo.

Pelle secca: rimedi

Crema Idratante Viso

Per ovviare al problema della pelle secca esistono molti rimedi. Sicuramente, la cosa migliore da fare è procurarsi prodotti in grado di riparare il film idrolipidico e nutrire in profondità l’epidermide. Esistono in commercio creme idratanti viso e corpo e maschere antirughe particolarmente efficaci, l’importate è scegliere sempre prodotti naturali, privi di parabeni, siliconi e altre sostanze chimiche aggressive. Oltre a una crema antirughe ideale per la pelle secca, è importante scegliere un detergente delicato pensato per non aggredire la pelle. Se invece preferite ricorrere ad aiuti naturali, esistono rimedi davvero efficaci e spesso anche economici per contrastare l’aridità cutanea e preservare la bellezza delle pelle, per esempio:

  • miele: forse non lo sapete, ma il miele oltre ad avere tante proprietà nutrizionali, è perfetto per rigenerare la pelle soprattutto se miscelato a un olio naturale come quello di lavanda o di oliva. Il miele infatti ha la capacità di trattenere l’acqua presente sull’epidermide e di non farla evaporare. Può essere utilizzato anche puro, spalmato sul viso e sulle zone del corpo più aride.
  • olii e burri naturali: olio di Argan, olio di avocado, olio di mandorle dolci, olio di oliva, olio di cocco, burro di karité, burro di mango e molti altri, sono un toccasana per viso e corpo fortemente disidratati.
  • maschere fai da te: anche a casa è possibile preparare un’ottima maschera idratante per la pelle del viso. Basterà mescolare miele, yogurt e qualche goccia di olio di oliva per ottenere un composto efficace contro secchezza e aridità. In alternativa basterà mescolare, in un pentolino, un po’ di miele e qualche goccia di olio naturale.
  • amido di riso: per detergere le pelli più sensibili come quelle secche, l’amido di riso può essere aggiunto all’acqua della vasca.

 Inoltre, ricordate sempre di massaggiare il viso prima e durante l’applicazione di creme specifiche e di effettuare un scrub su viso e corpo, di tanto in tanto, per rimuovere le cellule morte. Quando vi esponete al sole utilizzate sempre una crema con filtri di protezione.

Pelle secca: cosa mangiare?

Come dicevamo, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel processo di idratazione, la carenza di alcune sostanze nutritive è causa di pelle secca e arida. Essenziale, per garantire una corretta idratazione, assumere vitamine A, B ed E contenute soprattutto nella frutta e nella verdura che garantiscono anche un elevato apporto di acqua. Mandorle, pesce e noci sono invece ricchi di omega 3 e omega 6 grassi polinsaturi che rafforzano le membrane cellulari le quali trattengono l’acqua nell’epidermide. Inutile ricordare che è essenziale bere almeno 2 litri di acqua al giorno e smettere di fumare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *