Fermenti lattici e probiotici: quali sono i migliori?

Bacche di Acai per Dimagrire
Ritrova la linea con le Bacche di Acai brucia grassi
1 Giugno 2016
Olio di Semi di Lino per Capelli
Capelli danneggiati? Riparali con gli oli naturali
10 Giugno 2016

Fermenti lattici e probiotici: quali sono i migliori?

Fermenti lattici migliori

I fermenti lattici, anche comunemente chiamati probiotici, sono un insieme di batteri vivi ed attivi (microrganismi) che se integrati nella nostra alimentazione svolgono funzioni benefiche. In particolare determinano il miglioramento della flora batterica intestinale.

La flora batterica intestinale è composta da moltissime specie di batteri che fungono da “barriera protettiva” indispensabile per il nostro organismo. Essa svolge importanti funzioni che contribuiscono al benessere della salute. In particolare:

  • contribuisce ai processi biochimici dell’organismo
  • favorisce l’assimilazione aiutando i processi di digestione
  • aiuta le difese dell’organismo

Può succedere che stili di vita frenetici o squilibri nutrizionali indeboliscano la flora batterica, in questi casi risulta molto utile assumere dei probiotici che, in quanto “riparatori” della barriera protettiva del nostro intestino, ne migliorano le funzionalità rafforzando anche le difese immunitarie.

Indice degli argomenti:

Pobiotici: benefici

Ma cosa sono i probiotici (o parabiotici) e perché sono molto importanti per la nostra salute? La specie più generica è rappresentata dai Lactobacillus, microrganismi viventi che svolgono funzioni fondamentali, tra cui:

  • controllare la motilità del canale intestinale
  • produrre enzimi (proteine)
  • aumentare le difese immunitarie
  • impedire lo sviluppo e la crescita di cellule dannose
  • ridurre le allergie alimentari, ma in particolare il batterio Lactobacillus casei ha la capacità di diminuire l’intolleranza al lattosio
  • diminuire il rischio di tumori
  • eliminare patologie del sistema nervoso come ad esempio la cefalea
  • aiutare a tenere sotto controllo il colesterolo

Inoltre, recentemente è stato dimostrato che l’assunzione di probiotici (e fermenti lattici vivi), può essere d’aiuto in caso di emicrania che molto spesso si manifesta attraverso spiacevoli sintomi come nausea e vomito.

Fermenti lattici vivi: quando prenderli

Fermenti Lattici vivi

I fermenti lattici vivi sono sostanze fondamentali per la salute di tutto l’organismo ed in maniera particolare per l’intestino che rappresenta il più importante organo immunitario. Dopo aver elencato i loro molteplici benefici è utile capire in quale momento della quotidianità gli esperti ne consigliano l’assunzione poiché considerati tra i migliori rimedi per la salute dell’uomo.

I disturbi intestinali costituiscono un problema comune che può manifestarsi in modo frequente attraverso diversi sintomi. Diarrea e stitichezza sono sicuramente i più comuni e possono essere ricondotti a molti fattori. Solitamente queste problematiche vengono causate da:

  1. Cattiva digestione. La fase fondamentale della digestione è rappresentata dal passaggio nel sangue delle sostanze contenute nell’alimentazione (vitamine, amminoacidi, glucosio, ecc.). Essa si conclude nell’intestino crasso il quale svolge la funzione di riassorbire acqua e sali minerali ed elimina il cibo non digerito attraverso le feci. Può succedere che un insufficiente riassorbimento di acqua provochi diarrea, o viceversa, un eccessivo riassorbimento provochi stitichezza. La diarrea e la stitichezza rappresentano i sintomi principali causati da un’alterazione dell’equilibrio intestinale. La cura attraverso integratori alimentari quali i parabiotici rappresenta il rimedio migliore per guarire e dire addio a questi fastidiosi sintomi.
  2. Alterazione della flora batterica intestinale. Gli antibiotici possono causare un disequilibrio intestinale poiché la loro funzione è quella di distruggere i batteri o di ridurne la crescita. Per questo motivo gli effetti collaterali degli antibiotici causano l’alterazione della flora batterica Per queste ragioni i medici, molto spesso, consigliano l’assunzione dei fermenti lattici attivi in concomitanza ad una cura con antibiotici.
  3. Stress e ansia. Nonostante la digestione rappresenti la causa principale dei disturbi intestinali è anche importante sapere che cervello ed intestino lavorano insieme. Infatti casi di stress, ansia, rabbia e forti emozioni, possono rappresentare un ostacolo alle normali funzionalità dell’intestino. In particolare, potrebbe succedere che la non prevenzione dei disequilibri nei processi cerebrali, peggiori lo stato di salute del corpo, aggravandosi, dando luogo alla colite (conosciuta anche come sindrome del colon irritabile).

Tuttavia, la colite non è attribuibile soltanto a disturbi del sistema nervoso, difatti è importante sapere che la maggior parte delle diagnosi di colon infiammato è comunemente ricondotta ad una scorretta alimentazione o a diete sbagliate.

L’assunzione dei fermenti lattici attivi può aiutarvi a tenere sotto controllo questi sintomi, in particolare i medici suggeriscono di integrarli ad una sana e corretta alimentazione.

Abbiamo visto quali sono i principali campanelli di allarme dei disequilibri intestinali ed accennato alla possibilità di curarsi con i probiotici, ma un’ottima soluzione per mantenere sotto controllo l’equilibrio della flora intestinale è ricorrere a una sana alimentazione anche a base di yogurt, cereali e legumi.

Sebbene sia importante la prevenzione non sempre è sufficiente, infatti dal momento in cui i sintomi si manifestano improvvisamente, sarebbe il caso di non sottovalutare le patologie elencate precedentemente. Pertanto diventa necessario ed indispensabile munirsi di fermenti lattici probiotici.

Fermenti Lattici Migliori

Yovis

Sicuramente avrete sentito parlare di una pluralità di tipologie di parabiotici, spesso orientarsi può essere davvero difficile ecco perché abbiamo deciso di stilare un piccolo elenco per aiutarvi nella scelta dei fermenti lattici migliori.

  1. Enterolactis: senza lattosio, rappresentano una tipologia di fermenti ideali per chi vuole risolvere disequilibri intestinali causati da terapie antibiotiche. Oltre a svolgere la principale funzione di riequilibrare la flora batterica intestinale, controllano e prevengono le infezioni delle vie urinarie.
  2. Yovis: è il parabiotico ideale per chi presenta lievi problemi, di cui è facile riconoscerne la diagnosi. Può essere assunto in qualsiasi momento della giornata ed il contenuto delle bustine può essere disciolto nella bevanda calda che si desidera sorseggiare.
  3. Codex: è un farmaco che contiene lattosio ed è privo di glutine. In particolare stimola i meccanismi per l’aumento delle difese immunitarie e svolge l’importante attività enzimatica nelle vie dell’intestino, tra i diversi fermenti lattici è considerato un efficace antidiarroico.
  4. Bifibaby: rientra tra i migliori fermenti lattici per bambini. Brevettato e privo di tutti gli Allergeni, sebbene il quadro allegorico del bambino non sia ancora chiaro, questo parabiotico è totalmente sicuro. La soluzione in gocce permette al fermento di raggiungere facilmente l’intestino del neonato.
  5. Lactoflorene: per eliminare problemi di gonfiore allo stomaco e gas intestinali con i suoi estratti vegetali di camomilla, melissa e passiflora, lactoflorene, rappresenta il parabiotico adatto per chi vuole mettersi in forma ed avere una pancia piatta.

Abbiamo visto cosa sono i fermenti lattici vivi, a cosa servono, quali sono le proprietà ed i benefici e quando sarebbe il caso di introdurli nella quotidianità. Adesso non vi resta che scegliere i fermenti lattici e i probiotici che meglio rispondano alle vostre esigenze. Per un elenco completo vi invitiamo a visitare il sito www.amicafarmacia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *