Dimagrire mangiando: ecco gli alimenti che tolgono la fame

Allenarsi in Spiaggia
Estate in forma: gli esercizi perfetti per la spiaggia
13 Luglio 2016
Come Proteggersi dal Sole
Come combattere i rischi dell’esposizione solare nei soggetti più sensibili
18 Luglio 2016

Dimagrire mangiando: ecco gli alimenti che tolgono la fame

Cibi Antifame per Dimagrire

Sì, avete letto bene, dimagrire mangiando è possibile e senza recitare alcuna formula magica o trascorrere 2 ore al giorno in palestra. Non c’è alcun trucco, è solo la scienza (dell’alimentazione) che giunge in nostro soccorso suggerendoci quali siano i cibi in grado di inibire l’appetito, soprattutto nel caso di fame nervosa. Quanti di voi durante la giornata avvertono la necessità di mettere qualcosa sotto i denti? Sicuramente sarete in tantissimi, in particolare se fate un lavoro sedentario, il senso di fame è sempre in agguato. Ecco perché si tende a sgranocchiare qualsiasi cosa, facendo ben poca attenzione alla quantità di zuccheri, grassi e kcal che ingeriamo.

Risultato? Addio forma fisica! Per fortuna, giungono in nostro soccorso diversi alimenti che, se consumati regolarmente, possono aiutarci a inibire il senso di fame e a sentirci sazi più in fretta, evitando le grandi abbuffate e soprattutto di ricorrere a pillole dimagranti. Prima di svelarvi quali siano questi cibi “miracolosi”, è bene ricordare che, quando ci si siede a tavola, è fondamentale masticare lentamente. Il nostro cervello, infatti, avverte la sensazione di sazietà dopo circa 20 minuti dall’assunzione di cibo, quindi, mangiare lentamente, vi permetterà di sentirvi sazi senza la necessità di abbuffarvi.

Peperoncino di Cayenna

Secondo recenti studi, il peperoncino di Cayenna aggiunto a ogni pasto svolge una duplice funzione:

  1. accelera il metabolismo aiutandovi a bruciare fino a 10 calorie in più a ogni pasto. Questo valore aumenta se non siete abituali consumatori di spezie piccanti. Con un solo cucchiaino riuscirete, infatti, a bruciare 60 calorie nel corso del pasto successivo.
  1. grazie alla capsaicina in esso contenuta, il peperoncino di Cayenna (soprattutto se in polvere) è un ottimo inibitore dell’appetito. Mezzo cucchiaino aggiunto a ogni pietanza vi aiuterà a mangiare di meno.

Legumi

Oltre a essere ricchi di proteine e vitamine, i legumi sono un alimento completo che andrebbe introdotto nella nostra alimentazione almeno 2 volte alla settimana. Accompagnati a verdure o a cereali, rappresentano un pasto ricco e nutriente. Inoltre, poiché ricchi di fibre, i legumi ci aiutano a sentirci sazi più velocemente, quindi non è necessario consumarne una grossa porzione. Tuttavia, molte persone li digeriscono con difficoltà, in questi casi il consiglio è di frullarli in modo da ottenere una gustosa, e più digeribile, vellutata oppure di aggiungervi alcune spezie come il curry o il cumino.

Pop corn

Forse vi sembrerà strano, ma una porzione di pop corn può saziarvi per molte ore, purché non siano conditi con sale, burro o altri grassi. I pop corn sono, inoltre, ricchi di antiossidanti come quelli presenti nella frutta e nella verdura, dunque sono perfetti per ridurre il rischio di malattie cardiache, ma anche di cancro. Al posto del sale e degli altri condimenti, spruzzateci sopra una manciata di peperoncino di Cayenna che, come abbiamo visto, è utile per accelerare il metabolismo e inibire la fame.

Pane lievitato naturalmente

Rispetto al pane lievitato con sostanze chimiche, quello a lievitazione naturale grazie all’utilizzo di lievito di birra e bacilli, è ricco di acido lattico che ha il potere di far abbassare del 30% l’indice glicemico nel sangue e, di conseguenze, inibire il senso di fame.

Avocado

Il gustosissimo avocado, è perfetto per contrastare la fame nervosa grazie al suo contenuto di grassi polinsaturi che hanno effetti positivi sul sistema nervoso. Secondo uno studio effettuato dalla Loma Linda Univeristy, mezzo avocado al giorno riduce del 40% il senso di fame. Per gustarlo al meglio, aggiungetelo alle vostre insalate oppure spalmatelo sul pane dopo averlo frullato.

Agar-agar

L’agar-agar è un’alga dai molteplici effetti benefici. Solitamente si trova in erboristeria o nei negozi specializzati in alimenti biologici, sotto forma di farina. In questo modo è possibile utilizzarla per la preparazione di diversi cibi, infatti, in genere si utilizza come addensante per creme e gelatine. A contatto con i liquidi presenti nello stomaco, l’agar-agar aumenta di volume producendo un senso di sazietà pressoché immediato. Inoltre, assorbe le scorie presenti nell’intestino liberandovi dal gonfiore e dal meteorismo e svolgendo un’importante azione anti stitichezza. Un cucchiaino di farina di agar-agar può essere aggiunto anche allo yogurt o ai vostri frullati di frutta.

Semi di girasole

I semi di girasole sono ricchi di vitamine, proteine, sali minerali e contengono circa il 55% di grassi insaturi (buoni) che favoriscono il senso di sazietà. L’elevato contenuto di potassio ha un’azione drenante e rassodante, mentre il magnesio svolge un’importante funzione antistress. Quindi, correte ad acquistarli e aggiungeteli alle vostre minestre oppure allo yogurt.

Zenzero

Lo zenzero è conosciuto fin dall’antichità per le ottime proprietà digestive, energizzanti e stimolanti, infatti, veniva utilizzato soprattutto per preparare infusi e decotti. Questa straordinaria pianta, oltre ad avere un effetto dimagrante, ha la capacità di “anestetizzare” il palato e quindi di inibire il senso di fame. Grattugiatelo sulle insalate, aggiungetelo ai vostri centrifugati di frutta oppure gustatelo sotto forma di infuso.

Tè verde

Come forse saprete il tè verde è un ottimo alleato nella lotta all’adipe localizzato e ai chili di troppo. Infatti, la catechina in esso contenuta è in grado di bloccare il trasporto del glucosio verso le cellule adipose e dunque di evitare l’innalzamento dei livelli di zuccheri nel sangue, contrastando gli accumuli di grasso e inibendo il senso di fame. Bere circa 3 tazze di tè verde al giorno, vi aiuterà a combattere gli attacchi di fame che spesso insorgono dopo aver mangiato carboidrati.

Pistacchi

Un ottimo spuntino a cui è difficile resistere, i pistacchi sono un po’ come le ciliegie: uno tira l’altro. La buona notizia è che il nostro organismo ha difficoltà a digerire i grassi presenti nei pistacchi che quindi ci aiutano a sentirci sazi. A differenza di altra frutta secca come mandorle o noci, i pistacchi hanno dimensioni ridotte quindi se ne possono mangiare di più assumendo comunque lo stesso numero di calorie.

Bene, non vi resta che correre al supermercato a fare scorta di questi alimenti che, se consumati con regolarità, vi aiuteranno a contrastare la fame e quindi a rimettervi in forma. In ogni caso, non dimenticate che adottare uno stile di vita sano ed equilibrato e tenervi sempre in movimento, è il modo migliore per prendervi cura del vostro organismo e mantenere la linea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *