Come dimagrire accelerando il metabolismo

Combatti il mal di schiena e i dolori articolari con Hondrocream
22 Giugno 2016
Intolleranze alimentari sintomi
Intolleranze alimentari: come riconoscerle?
29 Giugno 2016

Come dimagrire accelerando il metabolismo

dimagrire velocemente

Rimettersi in forma e smaltire i chili di troppo può diventare un’impresa ardua se si combatte contro un metabolismo già lento in partenza. Sottoporsi a diete restrittive, come saprete, non sempre si rivela utile e, soprattutto, può causare danni alla salute poiché il nostro corpo ha bisogno di un apporto completo e bilanciato di vitamine, sali minerali e altre sostanze nutritive. Di certo, l’ideale sarebbe evitare di sottoporsi a diete drastiche, in favore di un’alimentazione bilanciata e di una costante attività fisica.

Sicuramente, per perdere peso può risultare utile fare ricorso a qualche “aiutino” esterno, purché del tutto naturale. In commercio, per esempio, esistono molti integratori dimagranti naturali di cui vi abbiamo parlato anche in questo sito, come per esempio: le capsule di Garcinia Cambogia, il Forskolin e le capsule di Aloe Ferox che, se abbinati a un’alimentazione sana, possono aiutarvi a perdere peso in modo graduale e naturale.

Insomma, tante sono le strade che potete seguire per cercare di rimettervi in forma e ottenere una silhouette invidiabile, l’importante è non dimenticarsi mai che il metabolismo gioca un ruolo fondamentale in questo processo. Dunque, la prima cosa da fare se si vuole dimagrire velocemente e senza rischi per la salute, sarebbe provare ad accelerare il metabolismo seguendo alcuni accorgimenti, sia alimentari che fisici. Modificare le abitudini scorrette e prediligere cibi che accelerano il ritmo metabolico, è il primo passo per perdere peso e ottenere risultati concreti.

Indice degli argomenti:

Metabolismo lento: cause

Quando ciò che ingeriamo non viene completamente trasformato in energia ovvero quando i processi chimici messi in atto dal nostro organismo per sopravvivere, subiscono o un rallentamento, si parla di metabolismo lento. Tanti sono i fattori che provocano un rallentamento metabolico, tra questi:

  • menopausa: in questo particolare periodo, la produzione degli ormoni tiroidei subisce un forte rallentamento che si ripercuote anche sul metabolismo;
  • stress: quando si è particolarmente stressati è probabile che il cibo diventi la nostra valvola di sfogo. Mangiare in modo disordinato e, soprattutto, alimenti ad alto contenuto calorico come carboidrati e dolci, può mettere a rischio il corretto funzionamento del metabolismo;
  • sesso della persona: è risaputo che gli uomini abbiano un metabolismo più veloce rispetto alle donne. Tuttavia, il metabolismo di queste ultime, in gravidanza e nel periodo dell’allattamento, subisce un’accelerazione;
  • disordini alimentari: anoressia e bulimia creano gravi scompensi metabolici, il nostro organismo per preservare la sopravvivenza innesca particolari meccanismi che provocano un rallentamento metabolico;
  • età: il metabolismo dei bambini è molto veloce e rimane più o meno tale anche in giovane età, di solito fino ai 30 anni, superata questa soglia, solitamente, il metabolismo subisce un rallentamento;
  • disfunzioni ormonali: una scarsa produzione di ormoni tiroidei ( T3, T4) determina un rallentamento metabolico. Solitamente questa problematica insorge in presenza di ipotiroidismo;
  • sedentarietà: è cosa nota che uno stile di vita sedentario rallenti i processi metabolici poiché l’organismo non riesce a bruciare tutta l’energia immagazzinata con gli alimenti.

Tra i sintomi generati dal rallentamento del metabolismo:

  • pressione bassa
  • sensibilità al freddo
  • intestino pigro
  • gonfiore addominale
  • tendenza a ingrassare
  • pelle secca
  • dolori addominali
  • stitichezza

Come accelerare il metabolismo

Come accelerare il metabolismo

Come abbiamo visto, sono molti i fattori che incidono negativamente sul metabolismo e spesso non dipendono dalla nostra volontà. Tuttavia, se si vuole perdere peso e dimagrire velocemente, è importante provare ad accelerarlo seguendo alcuni accorgimenti.

La prima regola è non saltare la colazione che dovrebbe essere sempre ricca e sostanziosa poiché, come saprete, è il pasto principale della giornata. In secondo luogo, è importante fare degli spuntini nel corso della giornata in modo da non rimanere digiuni per troppo tempo.

Sapevate che svegliarsi presto la mattina accelera il metabolismo? L’importante è non privarsi delle ore necessarie di sonno che dovrebbero essere almeno 8. Se proprio non avete tempo di dedicarvi a un’attività fisica costante, provate a saltare la corda di prima mattina, per soli 5 minuti. Così facendo manterrete in salute la tiroide e l’organismo attivo per tutta la giornata. In alternativa, sempre al mattino, potreste sollevare dei pesi per circa 20 minuti.

D’inverno, cercate di non tenere accesi i riscaldamenti fino a tarda sera in modo che di notte la stanza si raffreddi. Diversi studi dimostrano che dormire in una stanza fredda aiuti il nostro corpo a bruciare più calorie.

Anche se il vostro obiettivo è dimagrire velocemente, evitate di sottoporvi a diete drastiche e restrittive poiché potreste ottenere l’effetto contrario. Per questo è fondamentale seguire una dieta bilanciata che preveda l’assunzione di tutte le sostanze nutritive di cui il corpo necessita.

Inutile dirlo, per accelerare il metabolismo è importante seguire una costante attività fisica che ci permetta di bruciare calorie. Infine, cercate di evitare gli spuntini notturni e bevete molta acqua nel corso della giornata.

Alimenti che accelerano il metabolismo

Tè verde per dimagrire

Ci sono diversi alimenti con effetto termogenico che possono aiutarvi ad accelerare il metabolismo e quindi perdere peso velocemente. Tra questi:

  • peperoncino: la capsaicina contenuta nel peperoncino stimola i processi metabolici;
  • zenzero: se aggiunto ai frullati o centrifugati di frutta oppure grattugiato sulle pietanze, lo zenzero può aiutarci ad attivare il metabolismo;
  • curry: il curry così come anche altre spezie, favorisce la combustione degli alimenti;
  • arance rosse: le arance rosse agevolano invece il processo di combustione dei grassi;
  • fragole: hanno effetto depurativo e disintossicante;
  • broccoli: sono tra i principali cibi che aiutano l’organismo a depurarsi dalle tossine, inoltre sono ricchi di vitamine, antiossidanti e molti altri elementi che svolgono un’azione benefica sui processi metabolici e digestivi. Infine, i broccoli sono molto importanti anche per la salute delle ossa poiché contengono il “boro” un minerale che aiuta le ossa a trattenere più calcio;
  • tè verde: oltre a contenere elevate dosi di antiossidanti che contrastano l’invecchiamento, il tè verde rende il metabolismo più efficiente poiché inibisce l’assorbimento dei grassi.

Infine, ricordate che per accelerare il metabolismo anche i cibi ricchi di calcio e il cacao amaro sono perfetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *