Abbronzatura sicura e intensa: scegli i cibi giusti!

Intolleranze alimentari sintomi
Intolleranze alimentari: come riconoscerle?
29 Giugno 2016
AirBed Materassino Gonfiabile
Materassino AirBed: anche in vacanza non rinunciare alla comodità
5 Luglio 2016

Abbronzatura sicura e intensa: scegli i cibi giusti!

Cibi per abbronzarsi velocemente

Estate tempo di mare, vacanze e, naturalmente, tintarella. Come ormai saprete, proteggere la pelle dal sole per limitare (ed evitare) i danni causati dai Raggi UV, è fondamentale. Infatti, un’esposizione scorretta ed eccessiva ai raggi ultravioletti può generare ustioni, scottature, eritemi e patologie più gravi come il melanoma.

Per questo è importantissimo difendersi dal sole utilizzando creme con fattore di protezione elevato ed evitando di esporsi nelle ore più calde. Oltre a rappresentare un rischio per la nostra salute, la prolungata esposizione ai raggi solari favorisce la produzione dei radicali liberi che attaccano il collagene della pelle accelerando i processi di invecchiamento, dando luogo a rughe, macchie e solchi profondi.

Inoltre, i raggi solari danneggiano il DNA delle cellule della pelle causando alterazioni che, se non riparate dal nostro stesso organismo, generano pericolose mutazioni che potrebbero tramutarsi in tumori benigni o anche maligni. L’eccessiva (e sconsiderata) esposizione ai Raggi UV resta, infatti, la principale causa dell’insorgere di melanomi, ecco perché è fondamentale prendere il sole con prudenza e adottando le dovute precauzioni.

Ricordate, infine, che i raggi ultravioletti sono dannosi non solo per l’epidermide ma anche per gli occhi poiché potrebbero causare fotocheratite, fotocongiuntivite (una sorta di scottatura oculare) ma anche cataratta.

Questo non vuol dire che dobbiate rinunciare a un’abbronzatura dorata e uniforme. Adottando i dovuti accorgimenti riuscirete comunque a sfoggiare una tintarella invidiabile. Oltre alle creme con fattore di protezione alto (30+ o 50+), è possibile difendersi dai danni causati dal sole seguendo una corretta alimentazione. Esistono infatti tanti cibi in grado di favorire l’abbronzatura, ma anche di proteggere la pelle dal fotoinvecchiamento e dagli altri danni causati da una prolungata esposizione ai raggi solari.

Quindi, lasciate a casa l’autoabbronzante, dite addio alla lampada abbronzante e correte al supermercato! Se vi state ancora chiedendo: “Come abbronzarsi velocemente?” Ecco un elenco dei cibi e degli alimenti che vi aiuteranno a favorire l’abbronzatura, ma anche a riparare la vostra pelle dai Raggi UV.

Cosa mangiare per abbronzarsi velocemente e in modo sicuro?

  1. Verdura e frutta di colore arancione: carote, melone, pesche, albicocche, barbabietole e zucca gialla sono ricchi di betacarotene e vitamina A che favoriscono la produzione di melanina assicurandovi un’abbronzatura intensa e duratura.
  2. Omega 3: i frutti di mare e il pesce sono particolarmente ricchi di Omega 3 e acidi grassi che proteggono le fibre di collagene e di elastina limitando la produzione dei radicali liberi. Questi cibi contengono anche zinco e selenio utili per proteggere le cellule dall’ossidazione favorendo l’abbronzatura e donandovi una pelle particolarmente liscia e setosa.
  3. Vitamina E: tra i cibi che assicurano un apporto sufficiente di vitamina E, fondamentale per mantenere la pelle in salute, troviamo: le nocciole, le mandorle e l’avocado. Questi alimenti, oltre a favorire l’abbronzatura, idratano in profondità la pelle, migliorano la circolazione e la salute delle ossa.
  4. Frutti rossi: com’è noto, mirtilli, lamponi, ribes e uva sono antiossidanti naturali poiché ricchi di polifenoli in grado di contrastare l’invecchiamento cutaneo causato dai Raggi UV. I frutti rossi sono molto utili anche per regolare la microcircolazione cutanea, di conseguenza, vi permetteranno di avvertire una minore sensazione di calore durante l’esposizione al sole.
  5. Betacarotene: come dicevamo, gli alimenti di colore arancione (e giallo) sono ricchi di betacarotene, ma non sono gli unici. Anche peperoni, cavolo, spinaci, rucola, radicchio e mango ne contengono elevate percentuali. Il betacarotene è in grado di limitare e filtrare gli effetti nocivi dei raggi UV grazie alla sua azione antiossidante.
  6. Pomodoro: ricco di licopene, il pomodoro protegge la pelle dai danni causati dai raggi solari come dimostrato da numerosi studi scientifici.
  7. Melograno: è un frutto ricco di vitamine A e B che svolgono un’importante azione contro i radicali liberi.

Per un’abbronzatura ancora più duratura e per difendersi dai danni causati dal sole, cercate di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, consumate frutta e verdura preferibilmente cruda o cotta al vapore, ma anche sotto forma di centrifugati freschi e, infine, per condire le pietanze preferite olio extravergine di oliva poiché favorisce l’assorbimento del betacarotene.  Buona estate a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *